For more extensive artist's bio, articles and list of exhibitions, visit artist(s) website(s). Many of the images displayed on this site are copyrighted, and are used here only for purposes of education or critical review. All rights are reserved by the artists who created the works referenced herein.

Painting is silent poetry, and poetry is painting that speaks. Simonides

Carlo Ferrari










Carlo Ferrari


Carlo Ferrari nato a Massenzatico di Reggio Emilia nel 1946, di padre Svizzero e madre Italiana. Da adolescente ha vissuto lunghi periodi a Zurigo, città molto amata e basilare per la sua formazione culturale, da qui nasce l'interesse e l'amore per il disegno. Ritornato in Italia,termina gli studi e comincia a frequentare stimati pittori e scultori della città,studiando tecniche del colore ad olio, in particolare "la velatura".



Nel 1968 apre un atelier in via Roma n.20, iniziando così questa lunga avventura di studio, che spazierà dal paesaggio fiammingo, a Rubens, a Turner, a Poussin, poi Caravaggio, e tanti altri maestri del colore.



Negli anni 80, trova nuovo vigore e piacere, nell'insegnamento della tecnica del colore ad olio, attorniato da numerosissimi allievi, che ancora oggi lo seguono con affetto e stima.



Tra le numerose mostre, si ricordano: Nel 2000,”En cent metamorphoses la femme” Chateau de Gruyère,curatore della mostra e del catalogo Etienne Chatton,Conservatore del museo d’Arte Internazionale.Nel 2001,una mostra alla Galleria Bellini Inc.di San Diego California.Nel 2003 l’importante mostra alla Galleria Studio Forni di Milano.Sempre nel 2003 un’altra personale alla Galleria Forni di Bologna.Nel 2005”ITALIAN ARTISTS”first exhibition in DUBAI.




Presente alle più importanti fiere d'Arte contemporanea: ARTEXPO BARCELLONA, ST'ART STRASBURGO, ARTE FIERA BOLOGNA, MIART MILANO,ART-PARIS ABU DHABI.



Attualmente espone in esclusiva presso la GALLERIA FORNI di Bologna.



















Ferrari é uno dei pochissimi artisti del panorama della pittura contemporanea che utilizza i materiali cari ai maestri delle epoche passate, curando dall'ossatura delle tele (rigorosamente di lino) e delle tavole,alla ricerca di raffinati colori e rari pigmenti naturali fino allo studio dei leganti pittorici,dagli oli di cartamo a quelli di papavero ed alle resine, che venivano utilizzate nella pittura fiamminga. L'attuale interesse pittorico é rivolto allo studio della luce che può emanare il pigmento, per riflessione, sempre attraverso le velature. Nelle sue mostre sono spesso presenti opere di grande formato.Vive e lavora a Rivalta di Reggio Emilia.





No comments:

Followers

Blog Archive

Labels

Related Posts with Thumbnails