For more extensive artist's bio, articles and list of exhibitions, visit artist(s) website(s). Many of the images displayed on this site are copyrighted, and are used here only for purposes of education or critical review. All rights are reserved by the artists who created the works referenced herein.

Painting is silent poetry, and poetry is painting that speaks. Simonides

Anna Caruso











Anna Caruso



Anna Caruso nasce a Cernusco sul Naviglio (Mi) nel 1980.

Nel 2004 consegue il diploma di Laurea presto l’Accademia di Belle Arti di Bergamo, con indirizzo pittura e restauro.

Attualmente lavora con lo Studio d’Arte Cannaviello.

Nel 2013 è finalista al Premio Arte Mondadori e al Premio Combat. Tra le numerose esposizioni, si segnala il ciclo di collettive “Nuova Pittura Italiana”, presso le sedi di Spazio Aquadro (Roma), Galleria Opere Scelte (Torino) Studio d’Arte Cannaviello (Milano), Galleria Interno18 (Cremona). La più recente personale del 2012 : “C’ero, una volta”, a Milano e a Lecce (E-lite Studio Gallery). Tra le collettive dello scorso anno si evidenziano: “Coexist. Eight different kind of fantastic art” – E-Lite Studiogallery (Lecce), a cura di Ivan Quaroni; “Statements 2011”, Circoloquadro (Milano); Arte Accessibile Milano; Bergamo Arte Fiera 2010-2012; “Neo pop, pop surrealism VS Urban Art” – Spazio Orlandi (Milano).

Vive e lavora tra Treviglio (Bg) e Milano.







Il mio lavoro pittorico si fonda sull’indagine tra il mondo fenomenico, reale e tangibile, e l’essenza dell’universo irreale, intellettivo ed emozionale, catalizzando linguaggi ed espressioni del tessuto umano che si sovrappongono al vivere quotidiano.



Mi servo di una tecnica che mescola acrilico e gesso, capace di rendere

sovrapposizioni di immagini e significati inusuali, decontestualizzando oggetti ed

archetipi dell’iconografia classica e ricollocandoli in veste moderna. Questo mi

consente di ricercare nuove correlazioni e realtà inaspettate, anche attraverso l’utilizzo

del colore. La gamma cromatica, infatti, è ampia, squillante e ricca di sfaccettature,

trasparenti ed accostate, che facilitano la manipolazione del soggetto e della sua

rinnovata investitura. Prediligo l’utilizzo della tela serigrafica, priva di preparazione: tale supporto consente un ampio utilizzo della giustapposizione del colore, creando effetti di evanescenza e stratificazione che suggeriscono la non veridicità dei protagonisti.

La fiaba diventa icona moderna e indagine attuale dell’Uomo e della

propria “fanciullezza” pascoliana, riscoperta e ricollocata nella frenesia incalcolabile

della contemporaneità occidentale. Arte, quindi, come comunicazione e riflessione

sull’oggi.



Dal punto di vista teorico e storico, il mio lavoro attinge in egual modo all’arte pop e

dada, nello stravolgimento dell’oggetto di uso comune, che assume nuove valenze;

alla poetica surrealista e baconiana, nell’indagine di aspetti onirici, interiori, ma, al

tempo stesso, globali e scarnificati da qualsiasi intimismo.

Anna Caruso











No comments:

Followers

Blog Archive

Labels

Related Posts with Thumbnails