For more extensive artist's bio, articles and list of exhibitions, visit artist(s) website(s). Many of the images displayed on this site are copyrighted, and are used here only for purposes of education or critical review. All rights are reserved by the artists who created the works referenced herein.

Painting is silent poetry, and poetry is painting that speaks. Simonides

Bruno Ceselin















Bruno Ceselin


Bruno Ceselin born in Milan on 1948.
His landscapes, wich are warm, amber coloured and pertainting
to subject- everyday life- border on the surreal world.
He has partecipated in numerous competition and exhibitions


1° premio concorso Vespolate (NO)
1° premio Lesa lago maggiore
1° premio Mergozzo Gravellona Toce
1° premio Ventunozerosei Cologno Monzese
1° premio Aosta
1° premio Genivolta (CR)
1° premio Fontanelle (PR)
2° premio concorso “Alda Merini” famiglia artistica milanese (MI)
2° premio S.Martino siccomario
2° premio Cesano Maderno
2° premio Moncalvo (CN)
2° premio Baratella (PD)
3° premio Morbegno (SO)
Premio acquisto concorso nazionale Breno (BS)
Segnalato Concorso nazionale Cesena
Medaglia Cam. deputati Soliera (MO)
Targa argento cam. Dei deputati Cassano Valcuvia
Segnalato concorso Agazzi
Premio acquisto Fighille (PG)
Premio acquisto Limana (BL)
Premio acquisto biennale Osio Sotto (BG)


Bruno Ceselin è l’artista del frammento.
Il suo occhio osserva un mondo frenetico che muta incessantemente, dominato da una natura sfuggevole.
L’artista ricompone sulle tele i “flash” di questa esistenza che non permette più una visione d’insieme e unitaria, ma
opera all’interno d’una dimensione da noi ormai parzialmente riconoscibile. La realtà è presente quel tanto che basta, la
visione non dura che pochi attimi e già sfuma in contorni incerti.È la sconosciuta dimensione del tempo che affascina il
pittore, un tempo che lascia l’indelebile segno del suo passaggio su ogni cosa animata e inanimata....
A rendere questa suggestione, sono la tecnica pittorica ed i materiali impiegati dall’artista, elemento che rafforza
l’effetto materico. I dipinti, al limite del monocromatico, giocati preferibilmente sui toni del seppia, tendono a
restituire l’effetto di un muro scrostato o sporcato dall’azione di elementi estrinseci, siano essi stati compiuti dalla
mano dell’uomo o dalla natura. La componente che rende vitale la tela è la luce, presa in prestito dall’etetica fotografica
delle sperimentazioni a cavallo tra la fine dell’800 e gli inizi del “900” a cui tutti rendiamo il merito di possedere un
elegante fascino: le “sue fotografie” dalla composizione semplice, sembrano scattate in punta di piedi, per non
disturbare e portano con se la suggestione inquietante delle cose appena abbandonate, che tuttavia testimoniano la
presenza dell’uomo.
Dott.ssa Miriam Giustizieri




Bruno Ceselin nasce a Milano nel 1948.
I suoi paesaggi, realizzati con una pittura materica e colori caldi e ambrati,
pur guardando alla realtà quotidiana sconfinano in un mondo surreale.
Ha partecipato a numerosi e importanti concorsi e mostre.
oooooooooooooooooooooooooooooooooo






No comments:

Followers

Blog Archive

Labels

Related Posts with Thumbnails